Pedaggi autostradali: il MIT congela i rincari fino a giugno

125

Non ci sono aumenti delle tariffe autostradali in quasi tutte le tratte autostradali nazionali. Questo, almeno per i primi sei mesi dell’anno, fino quindi a giugno. La notizia, pubblicata sul sito del MIT rende noto che il ministro Danilo Toninelli ha firmato i decreti “grazie ai quali, nel 2019, non scatterà nemmeno un centesimo di aumenti dei pedaggi sul 90% delle autostrade italiane” come scrive il ministro, sottolineando che “nella maggior parte dei casi l’assenza di rincari è il risultato di una fruttuosa interlocuzione con i concessionari autostradali”. L’accordo però non è stato raggiunto con la concessionaria Strada dei Parchi: “Laddove l’accordo non si è raggiunto, come nel caso di Strada dei Parchi, che gestisce le A24-A25 – scrive ancora il ministro – abbiamo agito emanando comunque l’apposito decreto di sterilizzazione degli esorbitanti rincari per gli utenti” sottolineando come gli uffici del MIT abbiano comunque lavorato fino agli ultimi giorni dell’anno “per individuare una soluzione che evitasse l’aumento di oltre il 18% sui pedaggi dal 1 gennaio 2019 con il concessionario Strada dei Parchi”