La mobilità ecosostenibile arriva in Calabria: acquistati i primi veicoli a LNG firmati Mecar

69

SALERNO – La S.T.I. Trasporti Internazionali srl di Lamezia Terme acquista i suoi primi 3 IVECO Stralis 460 NP (Natural Power) e mette anche lei il suo primo importante tassello nel rilancio del settore del trasporto merci che da sempre è visto come uno dei principali attori nel campo dell’inquinamento ambientale.
La logistica dei trasporti movimenta in tutto il mondo milioni di componenti ricambi, materiali e prodotti finiti; questo impone che vengano riconsiderati i metodi tradizionali e implementate le strategie più efficaci ed efficienti di conseguimento degli obiettivi da parte delle aziende. In Italia Mecar ed Iveco stanno puntando fortemente sulla diffusione dell’LNG (gas naturale liquefatto), combustibile che consente di ottenere risparmi dal 20 al 40% nei costi del carburante, con una riduzione dei consumi sino al 15% rispetto al gasolio per autotrazione; inoltre assicura bassi livelli di emissioni sonore, con valori inferiori a 71dB, fornendo un significativo vantaggio per quanto concerne la circolazione in aree urbane. I veicoli industriali alimentati a gas naturale liquefatto (LNG) inoltre migliorano la qualità dell’aria riducendo in misura significativa le emissioni di CO2 e di ossidi di azoto, praticamente eliminando il particolato.

Si tratta della prima storica fornitura per un’azienda Calabrese che premia l’investimento fatto da Mecar sulla regione a volersi candidare quale player di riferimento nelle aree strategiche del Sud per quanto riguarda l’innovazione e la sostenibilità, andando contro ai grandi ostacoli di natura strutturale che persistono da sempre nel nostro paese.
Queste sono le risposte che ci aspettavamo dal territorio e dalle aziende, per chi come noi ha abbracciato il progetto LNG dal Day 1 quando credere in un trasporto sostenibile era a dir poco pionieristico.