Torna il sereno sulle vendite dei commerciali

353

La ripresa dopo l’estate stempera i risultati negativi delle vendite di autocarri in Italia che hanno caratterizzato i mesi di luglio e agosto, coinvolti da flessioni a doppia cifra. Infatti, secondo i dati elaborati e diffusi dal Centro Studi e Statistiche UNRAE – l’Associazione delle Case Automobilistiche Estere – dopo un’estate in territorio negativo, il mercato degli autocarri (veicoli con ptt fino a 3,5t) nel mese di settembre archivia un risultato sostanzialmente in linea con quello dello scorso anno, registrando, con 16.300 unità, un -0,7% rispetto ai 16.416 veicoli del settembre 2016.

In linea con lo scorso anno anche il cumulato dei primi 9 mesi del 2017 che totalizza 130.706 vendite a fronte delle 130.678 unità del gennaio-settembre 2016. Da un approfondimento del Centro Studi e Statistiche UNRAE sulle immatricolazioni per canale di vendita del mese di settembre, si evince chiaramente che la maggior spinta alle vendite proviene dal canale delle società, di cui le autoimmatricolazioni rappresentano un impulso fondamentale rispetto a quanto registrato lo scorso anno.