Legge di bilancio 2018: le associazioni dell’automotive chiedono il mantenimento delle risorse

465
Foto Roberto Monaldo / LaPresse 07-06-2016 Roma Nella foto Gianandrea Ferrajoli

ANFIA, FEDERAUTO e UNRAE hanno inviato oggi una lettera al Ministro Delrio con la quale, paventando la riduzione delle risorse destinate all’autotrasporto in sede di esame del D.d.L. di Bilancio 2018, ribadiscono la necessità che i fondi destinati al comparto non vengano ridotti in alcun modo, stante la loro dimostrata importanza, determinante nel sostenere gli investimenti e lo sviluppo del parco circolante italiano dei veicoli industriali dei rimorchi e semirimorchi – pesantemente obsoleto – verso la necessaria sostenibilità economica ed ambientale.

visita ministro delrioOgni riduzione delle risorse si ripercuoterebbe sugli investimenti delle imprese e conseguentemente sul mercato dei veicoli e sull’indotto già penalizzati dalla crisi degli ultimi anni e dalla quale stanno uscendo con fatica in funzione del sostegno pubblico, ancorché non strutturale.

Gianandrea FerrajoliPresidente Federauto Truck, sottolinea l’importanza di essere uniti e di non rallentare la crescita e l’evoluzione dei trasportiÈ giusto che tutta la filiera faccia squadra per garantire al nostro paese un sistema trasporti moderno e al passo con l’Europa”.

Sottolineando l’importanza del settore autotrasporto nell’ottica di uno sviluppo  di una intermodalità intelligente e ambientalmente sostenibile, le Associazioni scriventi esortano pertanto il Ministro a compiere ogni azione necessaria per impedire che in sede parlamentare venga operata la riduzione delle risorse già messe in conto per il comparto dell’autotrasporto.