Dicembre 2018: Camion e van, immatricolazioni in calo

5

I dati di immatricolazioni diffusi da ACEA (Associazione dei Costruttori Europei) evidenziano che nel mese di dicembre in Italia le immatricolazioni di veicoli commerciali e industriali sono diminuite del -12,1% rispetto a dicembre 2017, registrando una flessione sia nel segmento dei commerciali leggeri (-11,5%), sia in quello dei medi e pesanti (-18,1%). Nell’anno 2018 la domanda ha registrato un calo complessivo del -4,1%, con il segmento dei leggeri che ha chiuso con un decremento del -6% e quello dei medi/pesanti in aumento del +5,1%. A livello europeo nel 2018 la domanda di veicoli commerciali e industriali è aumentata del +3,2% rispetto al 2017, segnando il sesto anno consecutivo di crescita. Sono stati immatricolati circa 2,5 milioni di veicoli, rappresentando il più alto volume mai registrato dal 2007. Considerando i cinque maggiori mercati dell’UE, la domanda è diminuita oltre che nel nostro Paese (-4,1%) anche nel Regno Unito (-1,9%), mentre Spagna (+6,5%), Francia (+4,9%) e Germania (+4,6%) hanno registrato risultati positivi.

Gianandrea Ferrajoli, Vice Presidente di Federauto e Coordinatore del Gruppo Trucks, ha dichiarato “Registriamo il crollo del mercato a dicembre come l’anticipazione di un 2019 molto difficile in cui il nostro settore potrà scontare il calo di alcune attività economiche che, in parte, già respiriamo in zone del Paese determinanti per la crescita del PIL. In questo senso non possiamo che confermare la previsione di calo generale del mercato per il 2019 del 10% rispetto ai dati registrati nel 2018”.