Il Wall Street Italia, portale indipendente leader nel nostro paese, per la promulgazione di notizie politico – finanziarie ed analisi mirate a investitori istituzionali, dà risalto, pubblicando gli incoraggianti dati di crescita delle Immatricolazioni di veicoli Industriali riscontrati ad aprile 2016, diffusi dall’ACEA e commentatati dal coordinatore di Federauto Truck e CEO di Mecar Gianandrea Ferrajoli. 

wall steet logo 2NEW YORK (WSI) –  “Si confermano segnali confortanti dal mercato italiano dei veicoli commerciali”. Il coordinatore di Federauto Trucks, Gianandrea Ferrajoli legge con soddisfazione i dati diffusi ieri dall’ACEA – l’European Automobile Manufacturers’ Association – secondo i quali l’Italia è, fra i Paesi dell’Unione europea dell’area euro, quello in cui si è registrato un incremento più marcato.

Nel dettaglio dei numeri, nel mese di aprile, sono state oltre 16 mila le immatricolazioni  (+ 32,5% rispetto allo stesso mese del 2015). I dati riguardanti i veicoli pesanti sono ancora più significativi, con un aumento che supera il 70% e più di 1.350 unità immatricolate rispetto alle 743 dell’aprile 2015. Molto interessante è anche l’aumento per i veicoli commerciali medio-pesanti, con un consistente +61%, dato dai 1.724 automezzi immatricolati ad aprile 2016, contro i 1.071 dello stesso mese dell’anno scorso”.

Germania, Francia e Spagna sono cresciute di meno: +9,6% la Francia; +12,3% la Germania e +19,5% la Spagna.